Vini spirituali

In origine, nei vigneti non sono mai stati utilizzati pesticidi, diserbanti, concimi o altri prodotti chimici.
L’unica difesa per combattere le malattie nel vigneto era quella di utilizzare polvere di zolfo di cava; con questo metodo sono stati prodotti i “ Vini Storici” e nelle annate esclusive i “Vini di Luce “.

Vini Storici
– LATERANO 2005 Bianco (orange)
– ASTRAGALO 2004 Rosso
– DOM 2004 Rosso
– PROVERBIALE 2004 Rosso lievemente frizzante

Vini Storici
– PROVERBIALE 2006 Rosso lievemente frizzante
– ARAMAICO 2009 Bianco (orange)
– SASSOFRATTO 2009 Rosso

Vini Storici
– SCACCIALUPO 2006 Rosso
– ASTRAGALO 2006 Rosso
– GRANDAMA 2006 Rosso

Vini di Luce
– ARENICO 2009 Vino di Luce Bianco (orange)
– CONTE BIANCO 2009 Vino di Luce Bianco (orange)
– MILLESIMO 2009 Vino di Luce Rosso
– SCACCIALUPO 2009 Vino di Luce Rosso
– ASTRAGALO 2009 Vino di Luce Rosso

La Partnership con Shumei Japan, ha aperto la strada verso l’agricoltura naturale, con la scelta di abbandonare nel vigneto anche l’uso dello zolfo di cava: nasce così la linea dei vini di “Arte della Luce”.

Vini di Arte della Luce
– GRANDAMA ARTE DELLA LUCE Rosso
– GRANSOL ARTE DELLA LUCE Bianco (orange)
– GRANRE ARTE DELLA LUCE Rosso
– GRANCOR ARTE DELLA LUCE Rosso

Ogni etichetta ha una sua storia.
In particolare i vini bianchi, passando attraverso il processo naturale delle lunghe macerazioni, presentano raffinate e diverse nuances che riportano agli albori del vino: dall’arancio all’ambra, dall’oro antico al topazio.